Andrea Carubia “conquista” Londra: opera in marmo installata a Westminster
Andrea Carubia “conquista” Londra: opera in marmo installata a Westminster

Andrea Carubia, 53 anni di Cianciana, titolare dell’azienda “I marmi e le pietre“, ha realizzato, per conto dell’artista inglese Lee Simmons, un monumento dedicato alla memoria dei membri del consiglio di Westminster caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

L’opera, realizzata con la collaborazione dell’architetto Salvatore Scimeca, si presenta con 82 guglie in marmo bianco di Carrara e si sviluppa per un altezza massima di 3 metri. E’ stata installata a Westminster, uno dei principali quartieri di Londra, precisamente lungo Victoria Street, accanto al Westminster City Hall, e sostituisce la precedente opera dedicata ai caduti che è stata persa nel tempo.

Un risultato di grande spessore per l’azienda “I marmi e le pietre” che lavora il marmo su progetti specifici principalmente in campo edile: rivestimenti per caminetti, scale, piani cucina e altri ambienti domestici, e ha una diffusione prevalentemente locale.

La partecipazione con Marmoexpert, un’associazione di aziende del settore, a varie fiere come la Marmomacc di Verona e il Saie di Bologna, diventa l’occasione per uscire dai confini siciliani e per sbarcare con un proprio lavoro in Gran Bretagna e per avviare rapporti che potrebbero avere sviluppi interessanti con operatori del Qatar, paese dove il mercato dell’edilizia è forte.

L’azienda di Andrea Carubia, nella quale lavorano pure i figli Benedetto (26 anni) e Salvatore (23), ha tra le mani un vero e proprio asso nella manica: un sistema innovativo di marmo alleggerito, che si presta molto bene a ogni forma di utilizzo del marmo, anche per fare mobili, e, per la sua leggerezza, è facile da trasportare e quindi, anche da esportare.

Andrea Carubia “conquista” Londra: opera in marmo installata a Westminster

Andrea Carubia “conquista” Londra: opera in marmo installata a Westminster

Andrea Carubia “conquista” Londra: opera in marmo installata a Westminster

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.