Cianciana, atto intimidatorio nei confronti di Villa Platani

Villa PlataniGrave atto di intimidazione nelle prime ore del mattino di domenica, 28/04/2013, a Cianciana ai danni di Villa Platani, un residenze privato, che funge pure da bed and breakfast, posto all’ingresso sud della cittadina per chi proviene da Ribera, Cattolica Eraclea e Raffadali.

Ignoti, intorno alle 5 del mattino, hanno appiccato il fuoco ai danni del portone di ingresso della villa, stile liberty, danneggiando con le fiamme che si sono sviluppate l’apertura in legno e incutendo paura alla famiglia Bullock, di origine inglese, che è proprietaria e gestisce la struttura che viene utilizzata saltuariamente, specie nel periodo estivo quando arrivano turisti, per accogliere gli occasionali visitatori.

E’ stata la stessa famiglia di Clide Bullock , ingegnere inglese in pensione (la moglie Teresa La Corte è nata in Gran Bretagna ma i suoi genitori sono ciancianesi) ad accorgersi dell’odore acre del fumo e soprattutto delle fiamme che hanno potuto spegnere velocemente con dei secchi d’acqua. Non c’è stato nemmeno bisogno di fare intervenire la squadra dei vigili del fuoco che a Cianciana ha un distaccamento di volontari. E’ stato chiesto immediatamente l’intervento dei carabinieri della locale stazione che sono intervenuti sul posto e che hanno potuto raccogliere elementi atti a risalire agli autori dell’atto malavitoso che tanta impressione ha suscitato in una cittadina tranquilla e civile come Cianciana.

Le indagini sono condotte dai carabinieri di Cianciana in stretta collaborazione con i colleghi della Compagnia di Cammarata. C’è un certo riserbo investigativo, ma pare che l’incendio sia stato causato dallo spargimento di qualche litro di benzina sul portone di ingresso che da sulla piazza del Largo Convento.

“Il danno oltre che economico – ci ha detto la signora Teresa La Corte che dal 2008 vive a Cianciana con il marito – è soprattutto morale e colpisce la nostra famiglia e la nostra esile attività di una struttura di ricezione saltuaria, e con clienti a nostra scelta, che ha appena 5 posti letto in camere matrimoniali. Non abbiamo fatto male a nessuno, né io che amo Cianciana, perché qui vi sono le mie origini, e né mio marito che conosce appena 10 parole di italiano e tre di siciliano”.

La famiglia Bullock è tornata dall’Inghilterra nel 2008 per stabilirsi definitivamente a Cianciana dove la acquistato una vecchia villa liberty, l’ha restaurata con i soldi delle proprie tasche, senza usufruire di alcun finanziamento pubblico, l’ha messa a disposizione di quanti vogliono trascorrere qualche settimana di vacanza da circa un anno e mezzo, facendo diventare Villa Platani il fiore all’occhiello del turismo straniero ce copiosamente arriva ogni anno a Cianciana. Preoccupato è apparso il sindaco Salvatore Sanzeri che rileva come l’episodio sia un grave danno turistico, economico, culturale e sociale per la città.

Articolo di Enzo Minio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.