Cianciana, grandi e piccoli in Biblioteca con “Nati Per leggere”
Cianciana, grandi e piccoli in Biblioteca con “Nati Per leggere”

libri

Il progetto “Nati Per leggere”, promosso a livello nazionale dall’Associazione culturale pediatri, dall’Associazione italiana biblioteche e dal centro per la salute del bambino di Trieste approderà anche nella nostra Biblioteca comunale. L’iniziativa è rivolta ai più piccoli, da 0 a 6 anni, ma coinvolge attivamente anche gli adulti che, durante questi incontri, leggeranno delle letture a voce alta ai bambini . I pediatri sono concordi nel ritenere che l’immagine di un adulto che legge una storia sia rassicurante e formativa per il bambino. Il progetto intende, dunque, diffondere la lettura a voce alta nel convincimento che ciò contribuisca in modo positivo al percorso di crescita e al benessere del bambino ma mira anche ad abituare nell’età dell’infanzia, in modo naturale e dolce, al piacere della lettura.

In concreto, il progetto sarà organizzato e gestito dal responsabile della Biblioteca comunale di Cianciana, Mario Caramazza, che coordinerà le iniziative che coinvolgeranno le istituzioni, il pediatra del distretto, i lettori volontari, le scuole e le famiglie. In modo particolare, sono previsti dei corsi di formazione per i lettori volontari (operatori della biblioteca, maestri della scuola primaria..) e degli incontri di sensibilizzazione con i genitori dei bambini coinvolti e con gli insegnanti.

Cuore dell’iniziativa sono, ovviamente, gli incontri quotidiani con i bambini presso i locali della Biblioteca. I bambini verranno accolti dagli operatori della struttura che li intratteneranno leggendo loro storielle e favole. Inoltre, è previsto il dono di libri ai piccoli aspiranti lettori che potranno sceglierli fra una ricca gamma che sarà accuratamente scelta dal pediatra del distretto.

Non tutti amano leggere, spesso i più riluttanti magari di fronte ad un libro voluminoso esclamano “ma è un mattone!” I pediatri che hanno ispirato il progetto ci ricordano che i mattoni edificano, e se i libri sono mattoni essi, con l’apporto di istruzione, formazione, fantasia e creatività che garantiscono, favoriscono la costruzione di un’infanzia serena e proiettata al futuro.

Fonte Magaze.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.