Cianciana-Isola delle Femmine finisce a reti inviolate

cianciana-isola delle femmine 09-10Il Cianciana ospita il Città Isola delle Femmine nell’ultimo turno del girone di andata del campionato di Promozione. Gara sulla carta non proibitiva per la squadra del presidente Paturzo considerati i 4 punti di vantaggio che i biancoverdi hanno nei confronti dei palermitani. Se poi ci aggiungiamo il fattore campo e il fatto che la compagine ciancianese si è notevolmente rafforzata nel mercato di dicembre allora il risultato sembrerebbe scontato. Capita, però, che due giocatori-chiave del centrocampo come Chiara e Caruana siano fuori uso per problemi fisici, complicando, di fatto, i piani di mister Filippazzo. Un minuto di raccoglimento e lutto al braccio per tutta la partita in memoria di Giuseppe Setticasi, imprenditore ciancianese, tragicamente scomparso a soli 41 anni a causa di un incidente sul lavoro. Come dicevamo, il pubblico di casa si aspettava un Cianciana spumeggiante ma si è ritrovato a vedere una squadra molto contratta, merito anche degli avversari che si sono dimostrati una buona squadra, riuscendo a tratti ad imporre il loro gioco. Il Cianciana, con evidenti problemi a centrocampo, si è saputo far trovare pronto e ordinato in difesa, ed è proprio grazie al buon lavoro dei difensori biancoverdi se il portiere Pullara è rimasto quasi inoperoso. Nonostante le difficoltà nel costruire gioco, il Cianciana ha le due occasioni da rete più clamorose: al 22′ con Pagano che a tu per tu con il portiere avversario calcia a botta sicura ma l’estremo difensore ospite compie un miracolo e si salva in angolo; al 30′ con Cusumano che sugli sviluppi di un calcio di punizione colpisce di testa da buona posizione ma la palla finisce alta. Nel secondo tempo ospiti vicinissimi al vantaggio quando al 55′ Pullara deve superarsi per evitare che una bella rovesciata finisse in rete. Subito dopo l’occasione ospite arriva il momento di Gianluca Guida, tornato in settimana al Cianciana e non ancora in perfetta forma fisica. La partita va avanti sulla falsa riga del primo tempo e nel finale il Cianciana rischia seriamente di subire il gol quando gli ospiti godono di due calci di punizione dal limite. Alla fine finisce 0-0, un pareggio che ci può stare ma mi sento di poter dire che se la Città Isola delle Femmine fosse riuscita a portare a casa l’intera posta in palio non avrebbe rubato nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.