Sta bene in salute, è autonomo, vive solo ed è in forma smagliante da fare invidia ad un giovane. Parliamo di Girolamo Re che nella giornata di ieri (16 settembre) ha compiuto la veneranda età di 100 anni, circondato dall’affetto di tanti parenti e amici.

Il nonnino in mattina si è recato nella chiesa del Convento dove a celebrare la messa è stato il nipote Vincenzo Cuffaro, parroco ad Agrigento e Porto Empedocle, e dove il sindaco Francesco Martorana e l’assessore Liborio Curaba gli hanno consegnato una targa. Abbracci, baci, auguri, fiori e grande festa familiare al ristorante con un lauto pranzo e un’artistica torta dedicata al centenario.

Don Girolamo vive da solo nella sua casa di via Calderai dove è autosufficiente, nonostante il gran numero di parenti. Ottavo figlio della famiglia Re, oggi aveva al fianco i fratelli Giuseppe, Pietro, Mario e la sorella Margherita. Giuseppe e Mario sono arrivati appositamente dalla Gran Bretagna e Pietro dalla Florida. Sono scomparsi negli anni scorsi i fratelli Angelo e Cosimo e la sorella Antonina. Ha una ventina di parenti tra nipoti e pronipoti.

Girolamo Re professionalmente ha fatto l’agricoltore, è stato sposato con Teresa Pendino che è venuta meno nel 2016 all’età di 92 anni. La coppia non ha avuto figli.

Articolo di Emanuela Minio per Ripost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.