Il Cianciana ritrova la vittoria. Decide Curella

cianciana-campobello mazara 09-10Finalmente è arrivata! Mancava da poco più di due mesi e ad voler essere onesti se ne cominciava a sentire la mancanza. La vittoria torna ad essere di casa al Comunale di Cianciana e a farne le spese è il Campobello di Mazara. Una vittoria dal sapore agrodolce per la squadra biancoverde: dolce perchè mancava, appunto, da tanto tempo; agro perchè i tre punti conquistati non sono stati frutto di una degna prestazione. La squadra di casa, infatti, priva degli squalificati Cusumano e Ceroni Valentino, ha disputato una gara al di sotto delle attese, riuscendo a creare pochissime occasioni e subendo a tratti il possesso palla degli avversari. L’emergenza nel reparto difensivo ha costretto mister Filippazzo a schierare Manazza al centro della difesa. A centrocampo, nel ruolo di regista arretrato, il rientrante Caruana. Un ruolo che limita le potenzialità del centrocampista di Montallegro, capace di fare la differenza quando viene schierato dietro le punte o largo sulla trequarti. E’ proprio lui, comunque, a sbloccare la partita trasformando un calcio di rigore concesso per atterramento di Guida. La gioia del vantaggio dura poco però: il pareggio ospite arriva qualche minuto dopo direttamente su calcio di punizione ben piazzato. E’ da qui in poi che si vede il miglior Cianciana, determinato a far sua la partita. Ci pensa Curella a riportare l’entusiasmo in casa biancoverde mettendo a segno il gol del 2-1 a coronamento di una bella azione corale. Tre punti che valgono oro per tutto l’ambiente e la prossima settimana i ragazzi di Filippazzo sono attesi a Terrasini dall’ex tecnico del Cianciana Paolo Scalia, l’autore delle tre promozioni consecutive che hanno portato i ciancianesi dalla Seconda Categoria alla Promozione, sfiorando anche l’Eccellenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.