Restauro delle Chiese, si attendono risposte

restauro chieseDa anni sono stati presentati all’ufficio tecnico del Comune di Cianciana, per avere la conformità urbanistica e l’approvazione in linea tecnica, i progetti per il restauro della Chiesa Madre, della Chiesa del Purgatorio, della Chiesa del Convento e della Chiesa del Carmelo.

I progetti risalgono al 2001 quando all’ora era parroco don Filippo Ferraro, poi aggiornati, in quanto il prezziario dei lavori cambia a seconda delle indicazioni della regione Sicilia, e firmati dal nuovo Parroco don Salvatore Fiore; il quale domenica scorsa ha dato un resoconto su tali progetti ed ha espresso la sua amarezza all’intera comunità, perché da anni, ancora aspetta da parte dell’ufficio tecnico il parere se i progetti vanno bene o sono da buttare.

La Chiesa del Purgatorio

Il progetto per la chiesa del Purgatorio è stato presentato al Comune di Cianciana in data 03/03/2006 con protocollo 3359; il parere igenico sanitario dell’AUSL è stato dato grazie all’intervento del Sindaco di Cianciana in tempi brevi , richiesta che è stata presentata tra la fine e l’inizio dell’anno in corso, (cosa che però doveva essere fatta da almeno un anno e mezzo fa e cioé da quando è stato fatto il versamento per l’approvazione) ancora mancano conformità urbanistica e approvazione in linea tecnica.

La Chiesa del Convento

In data 11/03/2005 è stato trasmesso al Comune di Cianciana con protocollo 3039 il progetto dei lavori di consolidamento della Chiesa di Sant’Antonio e dell’annesso ex Convento in Cianciana non ha ancora ricevuto la richiesta di approvazione in linea tecnica.
In data 15/07/2006 è stato trasmesso e protocollato con il n° 10029, il progetto riguardante il Consolidamento e restauro della Chiesa di Sant’Antonio di Padova e dell’annesso Convento, 2° Lotto, fino ad ora non ha ottenuto nessuna risposta. Da poco è stata fatta richiesta, visto il lungo silenzio su tali progetti, di ritiro degli stessi, che stranamente sono andati a finire in archivio.

La Chiesa Madre

Per la Chiesa Madre dopo tante peripezie il progetto è stato approvato da qualche mese, da questo progetto è stato presentato uno stralcio di lavori urgenti per il campanile, ma è stato rimandato al mittente senza dare spiegazioni per iscritto.

La Chiesa del Carmine

È interessata da un finanziamento dato dalla regione Sicilia, il progetto prevedeva il restauro dei locali parrocchiali, e all’interno della chiesa il restauro dell’altare maggiore e dei dipinti. Questo finanziamento è stato dato da più di due anni; è stato appaltato il restauro dei locali, ma ancora non è stato fatto l’appalto per il restauro interno della chiesa e non si capisce quale sia la motivazione, non pensando che il costo dei materiali va aumentando più si va avanti con gli anni, e che il finanziamento resta lo stesso.

Questo è tutto ciò che il Parroco ufficialmente ha detto alla comunità cristiana, cercando di sensibilizzarla. Don Salvatore ha anche specificato che non vuole attaccare nessuna persona, ma che vuole solamente delle risposte ai progetti presentati, sia positivi sia anche negativi, perché se i progetti non sono buoni, deve provvedere a farli realizzare secondo le norme vigenti, come vuole e prevede la Legge. Quello che non và è sicuramente il tempo troppo lungo per avere delle semplici risposte.

One thought on “Restauro delle Chiese, si attendono risposte

  1. L’ufficio tecnico ha già dato il parere tecnico, i lavori presentati non erano
    tanto a norma e ora la parrocchia sta provvedendo a risistemarli per
    ripresentarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.