carabinieri arresto01/04/09 – Nel corso della nottata, i carabinieri della Stazione di Cianciana, sotto le direttive della Compagnia CC di Cammarata guidata dal Capitano Alessandro Trovato, hanno arrestato due giovani romeni domiciliati a Cattolica Eraclea. I due giovani sono ritenuti responsabili di uno scippo ad una anziana pensionata di Cianciana, avvenuto nella tarda serata di ieri.

I due romeni avevano affiancato con la loro autovettura la donna strappandogli con violenza la borsa e provocandole una caduta rovinosa a causa della quale riportava ferite. I militari di Cianciana a seguito di immediate indagini sono riusciti a bloccarli dopo qualche ora e a recuperare la refurtiva che è stata restituita alla vittima. I due giovani romeni, di cui uno minore, sono stati arrestati e associati agli istituti di pena competenti di Agrigento e Palermo e sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

da magaze.it

5 Comments

  • doc

    devo dire che mi indigno di più per i delinquenti che vediamo in parlamento, a
    volte anche in sedi istituzionali più vicine …sono italiani..e ..vi assicuro
    rubano molto di più!!!

  • Giuseppe

    Ciao Marty, sono convinto del fatto che tale legge abbia incentivato la
    clandestinita`. La legge obbliga un datore di lavoro in Italia a richiedere
    manodopera attraverso un pre-contratto destinato ad una persona (residente
    all’estero) di cui si conoscono tutte le generalita`. Questo nel 99.999% dei
    casi e` impossibile se non la si conosce di persona, quindi il soggetto e` gia`
    in Italia in modo clandestino e viene regolarizzato in un secondo momento. Una
    proposta e` sicuramente creare liste di collocamento nei paesi di provenienza
    che valorizzino assolutamente la professionalita` e le capacita` della persona
    che vuole lavorare in Italia. Un ingegnere albanese in Italia oggi lo trovi in
    fabbrica come operaio o nei campi a raccogliere pomodori: e` corretto secondo
    te? I flussi d’immigrazione riguardano infatti solo lavori stagionali, quindi?
    Il permesso di lavoro va concesso quindi con metologie diverse, altrimenti il
    rischio e` che volutamente si accetti la clandestinita`e a questo punto anche la
    non integrazione. due cose che all’attuale governo fanno molto comodo perche`
    possono giustificare leggi contro l’immigrazione tanto care a Bossi & Co.

  • Marty

    COME fai a dire che la bossi _ fini incentiva la clandestinità?cmq a mio
    parere i rumeni e qualsiasi altri extracomunitari devono stare in Italia solo se 1° muniti di permesso di soggiorno… e 2° di un lavoro…caro anonimo nn puoi dire “Rumeni di m…”, primo così facendo non offendi Solo i
    delinquenti ma Anche i milioni di abitanti della romania onesti…e poi si deve pensare che gli stranieri in generale sono persone in difficoltà che hanno diritto a una vita lavorativa…ovviamente devono cercare un lavoro lecito…

  • Giuseppe

    Ma la smettiamo con questa xenofobia! I cittadini romeni in Italia che hanno
    commesso reati nel 2008 sono stati meno del 18%, come in ogni popolazione c’e`
    chi fa del male ma c’e` in maggioranza chi lavora e vive civilmente. L’Italia
    grazie a questo governo e` sicuramente il paese europeo piu` intollerante e
    repressivo, incapace di integrare nuovi soggetti nella propria societa`, con
    leggi come la Bossi-Fini che incentiva la clandestinita` e la rabbia della gente che ogni giorno si confronta con questi spiacevolissimi episodi.Il clima in tutta Italia ad oggi e` davvero preoccupante. Chi dovrebbero cacciare davvero dall’europa sono i razzisti, i mafiosi, i corrotti e la famiglia Berlusconi.

  • Anonimo

    Si dovrebbero vergognare!!!! Poi quando si sono fatti la brutta nomina piagono.
    Meglio che li buttano fuori dell\’Unione Europea!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.