Naufragio a Lampedusa: due corpi sepolti a Cianciana



Due delle tredici bare con le salme delle vittime del naufragio di Lampedusa sono state tumulate nel cimitero di Cianciana nella giornata di venerdì 18 ottobre.

Il naufragio era avvenuto nella notte tra domenica e lunedì 7 ottobre. Una piccola imbarcazione si è rovesciata in mare mentre trasportava una cinquantina di persone. La barca è colata a picco a poche miglia dall’isola. Tratte in salvo ventidue persone.

I sommozzatori della Guardia costiera sono al lavoro per provare a recuperare in fondo al mare le salme dei migranti rimaste sul barchino, o nelle vicinanze del naufragio. Il Rov della Guardia costiera aveva avvistato 12 cadaveri. I sommozzatori stanno dunque cercando di riportare sulla terraferma altre 5 salme. Ma non è escluso che nell’area del naufragio, a 60 metri di profondità, possano esservi altri corpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro − due =